Direttore Tecnico

  • Carboncini Stefano

  • Allenatore 3° Livello F.I.H.P. n° 218922

Nato a Vinci il 15/02/1959, Stefano Carboncini è uno di quei tecnici che, se decidesse di scendere in pista e giocare, farebbe ancora la differenza grazie alla sua classe da autentico campione, rivelatasi un prezioso contributo per la promozione e la permanenza in serie A negli ultimi campionati, ed altrettanto lo sarà dalla stagione 2008/2009, anno che segna una svolta nell’attività del’Hockey Empoli, con l’abbandono della serie A1 e relativa ripartenza, del settore Senior dalla serie B, fatto questo resosi necessario per permettere di investire maggiori risorse sul territorio e lo sviluppo dell’attività giovanile. Protagonista dell’hockey empolese fin da ragazzo, oggi Stefano Carboncini è un punto di riferimento ed un esempio per tutti i nostri atleti. Dopo la promozione in serie A2 guadagnata nella stagione 2008-2009, ha voluto proseguire il lavoro insieme alle giovani leve provenienti dal vivaio della nostra Società, continuando a dare fiducia al giovane capitano , Alessandro Errico (‘88), e soprattutto ai giovanissimi Mirco Giorgetta (‘94), Cosimo Beduini (‘92), e il portiere federico Buschi (‘92), che fino ad oggi lo hanno pienamente ripagato, con ottime prestazioni..
Oltre a seguire un nutrito numero di giocatori di Mini-Hockey, Stefano ha portato all’esordio anche una selezione di U13 nel Campionato Nazionale dei pari età. La insperata crescita della Società, soprattutto nel numero dei giovanissimi, gli ha portato un superlavoro in questa stagione, ma non si è mai tirato in dietro, ed ha affrontato tutte le situazioni con professionalità ed entusiasmo.
Il Campionato 2010-2011 è stato il suo capolavoro personale: A inizio stagione, si è trovato in modo quasi inaspettato ben sette giocatori nuovi, provenienti da Forte dei Marmi e Massa, un cambiamento radicale che avrebbe messo in difficoltà qualsiasi responsabile che deve affrontare un Campionato di serie A2. Ma grazie alla malleabilità del gruppo originario di Empoli, la grande buona volontà dei nuovi arrivati, e la sua insuperabile capacità organizzativa, coach “Carbo” ha saputo trasformare un momento di inizio difficile, in un grandissimo miglioramento per tutta la squadra. Il risultato è sotto gli occhi di tutti, un Campionato superlativo, perfetto dal punto di vista del gioco e del risultato (“quasi” perfetto, secondo lui!), che ha portato i Flying Donkeys alla vittoria del Campionato di serie A2.
Il lavoro del coach non si è limitato alla prima squadra;
Coadiuvato da due tra i suoi migliori giocatori della prima squadra, Alessio Sani, e Luca Bellè, “Carbo”ha portato ad una netta crescita anche il lavoro col settore giovanile, con una Under 13 che a livello di qualità, sta ripercorrendo le orme dei “grandi”.
E così, due impegni fondamentali aspettano Stefano Carboncini.
Il primo, riguarda il settore giovanile, con la squadra Under 13 che si è guadagnata a suon di vittorie le finali del Campionato Italiano di Categoria, che si svolgeranno a Maggio a Civitavecchia.
Il secondo, il più difficile, riguarda la preparazione al prossimo Campionato, che vedrà l’esordio in serie A1 del “suo” gruppo, che dovrà affrontare una “full immersion” nell’elite delle squadre italiane: un’altra scommessa per Coach Carbo!
Stefano, è convinto che la prima squadra dei Flying Donkeys ha ancora ottimi margini di crescita, e che se continuerà il magnifico lavoro avviato quest’anno, anche la prossima stagione potrebbe portare qualche soddisfazione.

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









7 utenti In linea

google
Ricerca interna: