FINALI NAZIONALI UNDER 16: I FLYING DONKEYS A UN SOFFIO DAL 5 ° POSTO, CONDANNATI DALLA LOTTERIA DEI RIGORI

Come già anticipato, per i Flying Donkeys Under 16 la 6a posizione è stata una conquista. Trovarsi a disputare una finale con le migliori 6 squadre d’Italia era già un evento prestigioso.


Certo, non è stato uno scherzo trovarsi nella prima gara contro i Campioni in carica (Ghosts Padova), e poi Montebelluna (che poi avrebbe disputato la finale per il titolo proprio contro i Ghosts).


Ma con un pizzico di convinzione in più, e qualche errore in meno, i giovanissimi Biancocelesti potevano fare sicuramente meglio dei risultati di 7 a 1, e 6 a 2, nei rispettivi incontri.

Purtroppo, molti dei più piccoli (under 14), non sono riusciti a esprimere tutto il loro potenziale, a causa di una comprensibile emozione nel trovarsi di fronte alle più forti squadre d’Italia.

Comunque, nonostante le difficoltà, i ragazzi di coach carboncini non hanno mai mollato, e sono andati sempre in crescendo, nel corso delle partite, via via che prendevano confidenza con gli avversari.

Sia contro Padova, che contro Montebelluna, coach Carboncini, nel finale di partita, ha voluto dare spazio al portiere della Under 14, Giammarco Benozzi, che non solo è riuscito a non prendere goal, ma ha visto addirittura segnare, mentre erain campo, ilgoal della bandiera contro i Ghosts, e il secondo goal contro Montebelluna.

Una bella iniezione di fiducia per la prossima stagione!!

foto di fine partita, Empoli e Modena


I Biancocelesti hanno comunque mostrato una bella reazione in occasione della finale per il 5° posto contro Modena, dove sono partiti con molta più convinzione, anche se purtroppo, dopo 5 minuti abbondanti di assedio alla porta Emiliana, sono andati sotto sul primo contropiede, e con il primo tiro del Modena….(1-0 Modena, Bergamini, min.5.16)


I Toscani continuano comunque con il loro assedio, bravissimo il portiere Cipriano, che si trova a dover fare una serie di parate difficili, sui tiri dei Biancocelesti.

Il meritato areggio, arriva al min. 11.55, grazie ad una fulminea discesa di Pratesi , cheserve perfettamente Giffoni, che ha seguito l’azione sul lato sinistro, e nulla può il portiere Emiliano (1 a 1).

Il vantaggio dei Biancocelesti arriva su Power Play, con Leopardi che raccoglie un bel passaggio di Cecchi (min.19.57, 2 a1 Empoli), così l’Empoli può andare al riposo in vantaggio.

La ripresa vede un ritorno del Modena, con Empoli che difende il vantaggio, cercando di colpire su contropiede, ma Modena sfrutta un errore difensivo dei Biancocelesti per riportarsi in parità (Nalli, su assist di Giannatempo, 2 a 2, min. 27.57).

I Biancocekesti tornano ad attaccare, trascinati soprattutto da Pratesi, che combatte disco su disco, conquista spazio,gira intorno alla porta avversaria con il disco ma purtroppo trova poco appoggio dai compagni, e alla fine fa tutto da solo, riportando in vantaggio l’Empoli(min.31.30, 3 a 2)-

Purtroppo il vantaggio Biancoceleste dura poco, quando, ancora su un errore difensivo, si trovano in 3 contro 1, ritrovando la parità (3 a 3 Bergamini, assist Montosi).

Si giunge così in parità al 40° minuto, e il regolamento prevede direttamente la lotteria dei rigori, che premia il Modena.


Comunque un bravo a tutti, per la tenacia, e l’impegno, soprattutto nell’ultima partita.

Onore al Modena, che non ha mai mollato, nemmeno quando è andato sotto

Coach Carboncini: “Faremo tesoro dei nostri errori per crescere, soprattutto i più piccoli, che hanno davanti ancora 2 anni in questa categoria. Bravi, bravi tutti, e un grazie anche ai genitori, che sono sempre stati presenti, e hanno dato una mano concreta ,a partire dal soggiorno in albergo, fino ad arrivare a rifocillare i ragazzi con bevande, cibi, e quant’altro.”

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









7 utenti In linea

google
Ricerca interna: