ESORDIO IN COPPA CON HANDICAP I FLYING DONKEYS NON VINCONO, MA CONVINCONO

Empoli, 14/10/2012

Due linee precise più i portieri, questa è la squadra che si è presentata a Cittadella, a causa dello strascico delle squalifiche dell’ultimo Campionato.

C’erano tutti i presupposti per subire la goleada, ma non è andata così, anzi, un pur buon Cittadella, il passaggio in semifinale se l’è dovuto sudare.

giorgetta dopo il suo primo goal

Assenti a causa del pugno duro del Giudice Sportivo, erano Sani, Bellè, Onorato e Saettoni, ma le due linee sopravvissute hanno venduto cara la pelle, buono anche l’esordio del giovane Massimiliano Cuseri, under 20 proveniente da Arezzo.

Ma andiamo per ordine:

Dopo la gradevolissima partita-esibizione dei piccoli Ciuchini contro i pari età del Cittadella (hanno accompagnato la prima squadra una quindicina di bimbi, compresi i più piccoli del mini hockey, e un bel gruppo di genitori), alle 20.00 si sono presentati in campo i Senior, per i quarti di finale di Coppa Italia.i piccoli flying donkeys a cittadella

I Flying Donkeys si stavano ancora scrollando di dosso la ruggine della pausa estiva, che dopo soli 20 secondi il Cittadella segna con Covolo, dopo un inizio al fulmicotone.

Poteva sembrare l’inizio di una goleada, ma niente di tutto questo.

Un sorprendente Mirco Giorgetta (Under 20 del ‘94), riesce a tenere il ritmo, e anzi, intercetta un disco involandosi verso la porta avversaria, costringendo proprio Covolo a fermarlo fallosamente (penalità minore, min.3.38).

Lo stesso Giorgetta sfrutta la superiorità numerica, sorprendendo il Portiere Biancorosso Brugnolaro (min.4.30, 1 a 1).

Prende vita una partita dai ritmi elevati, con belle azioni da parte di entrambe le squadre, al min. 5.42 è il Biancoceleste Cuseri a commettere fallo, ma Cittadella non sfrutta l a superiorità numerica.

Al min. 9.02 va in panca puniti il veneto Zulian, ma la situazione di Power Play per Empoli dura poco, perché in un momento di parapiglia, l’arbitro vede il fallo di Milcik, e durante la fase successiva di 3 contro 3, è Covolo a riportare in vantaggio Cittadella (min.10.54, 2 a 1).

Pochi minuti più tardi, Mario Milcik riscatta la sua penalità, con un bel goal di rapina su rebound del portiere Biancorosso, riportando in parità i Toscani (2 a 2, min.15.36).

La situazione di pareggio si risblocca dopo poco, quando il Californiano Spain riporta in vantaggio il Cittadella a seguito di un’azione pregevole (3 a 2, min.15.53).

Al min. 17.57, nuovo Power Play per Empoli, con in panca puniti Grigoletto per fallo si stecca, ed è nuovamente il giovanissimo Giorgetta a segnare, riportando in parità il numero dei goal (3 a 3, min.19.14).

Al min.19.57, gli arbitri alzano un braccio per segnalare una penalità differenziata (secondo fallo di Zulian), esce dal campo il Portiere Buschi, e in situazione di 5 contro 4, Capitan Errico sfrutta un lancio perfetto di Pazzaglia, beffando con un rovescino sotto la traversa l’incolpevole portiere Biancorosso, portando così in vantaggio i Flying Donkeys (min 19.14, 3 a 4).

La reazione dei Veneti è veemente, ma i Toscani hanno preso fiducia, e riescono a gestire bene il vantaggio, mantenendolo fino alla fine del primo tempo.

L’inizio del secondo tempo, vede una reazione di orgoglio da parte dei due migliori giocatori Biancorossi, Covolo e Spain, che beffano i Flying Donkeys, evidentemente ancora con la testa nello spogliatoio, ribaltando il punteggio in meno di un minuto.

Al min. 25.17 è Spain a beffare Buschi (lasciato colpevolmente solo, 4 a 4), e dopo l’ingaggio successivo, è Covolo ad andare in porta (min.25.25, 5 a 4), doppietta per Spain, e tripletta per Covolo.

I Flying Donkeys sembrano non riuscire a reagire, fino al goal del doppio vantaggio segnato da Pontarolo ( min.29.25, 6 a 4), quando è ancora una volta Giorgetta a ricordare ai suoi che la partita non è ancora finita (min.31.17, 6 a 5, e tripletta personale per il giovane Empolese).

Subito dopo, Capitan Errico spiazza il portiere Biancorosso, ma il disco colpisce la traversa, e di rimbalzo finisce sulla riga di porta, negando il goal del pareggio ai Toscani.

Le squadre continuano a tenere alto il ritmo, ma aumentano i falli.

Al minuto 31.48 penalità a Rovai, e il Cittadella sfrutta, riportandosi in vantaggio di 2 goal con Tombolan (min.33.47, 7 a 5).

Poco dopo gli arbitri alzano nuovamente il braccio per segnalare una penalità differenziata (fallo di Mazzocca), e al min. 34.51, è Pazzaglia a riportare l’Empoli sotto di un solo goal ( 7 a 6).

Al 37.08, seconda penalità per Grigoletto, ma i Biancocelesti non ne approfittano, anzi al min. 37.56 viene punito di nuovo Rovai.

I Toscani non finalizzano nemmeno con in panca puniti Spain (min.47.32), come non riescono ad approfittare della loro superiorità i Veneti, (min. 48.57 terza penalità a Rovai, 2+10), che anzi rischiano di subire il goal del pareggio, da parte di Capitan Errico, che sfrutta un disco recuperato da Branzanti, colpendo di nuovo in pieno la traversa, perdendo così l’ultima possibilità di andare all’overtime. Risultato finale, 7 a 6 per il Cittadella.

Bella partita, ottimamente giocata dalle due squadre, e nonostante l’ovvio rammarico per la sconfitta, i Flying Donkeys hanno comunque dimostrato di aver fatto tesoro dell’ultima stagione giocata nella massima categoria, alzando la qualità del loro gioco.

Restano ovviamente da correggere alcune cose, soprattutto la capacità di concentrazione subito dopo la sirena di inizio, che in serie A1 dev’essere immediata, pena la punizione perentoria da parte degli avversari.

Ma la squadra c’è, adesso cerchiamo conferme nella prima di Campionato.

Il referto arbitrale:

img271

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









7 utenti In linea

google
Ricerca interna: