I FLYING DONKEYS SI INCHINANO ALLO STRAPOTERE DI MILANO

Empoli, 31/01/2012

Eppure, stavolta i Flying Donkeys sono partiti bene.
Soprattutto la prima linea, con un Sani molto motivato, si fa vedere più volte davanti al goalie della squadra Lombarda, lo slovacco Franko.
E’ però il Capitano della Nazionale Mantese , ad aprire le danze, freddando

foto archivio

l’incolpevole portiere Biancoceleste Armeni (0 a 1, min.3,45).

Peccato che il bel goal di Mantese sia preceduto da un pugno nel volto a Viti, da parte di un avversario, non sanzionato dall’arbitro, mentre lo stesso Viti viene punito al Min. 4,30 dopo uno scontro in balaustra nel quale sembrava aver  avuto la peggio, dovendo farsi medicare prima di andare in panca puniti (min.4,30).
Il Power Play del Milano non porta risultato, e anzi Tessari commette fallo su Sani che aveva rubato il disco, e siede in panca puniti a sua volta (min.5,57).

Ci sarà poco più di un minuto di Power Play per i Biancocelesti, ma purtroppo proprio durante la superiorità numerica dei Toscani, arriva il raddoppio Milanese con Tomasello.

I Flying Donkys accusano il colpo, e i Lombardi iniziano un gioco al gatto col topo, che blocca ulteriormente i Biancocelesti, che non riescono più ad esprimersi al loro livello.
Arriva il terzo goal, stavolta è Kucera a beffare Armeni, che nel tentativo di parata sembra quasi essersi infortunato, ma è in grado di riprendere.

Al min.9,48, seconda penalità a Tessari, ma il Power Play dei Biancocelesti non è efficace, e appena ristabilita la parità numerica in campo, arriva il 4° goal Milanese, di Comencini (min.11,55).
Al min. 13,05 tocca a Buggin andare in rete, ormai i Flying Donkeys non sembrano più in grado di ritrovare il bandolo della matassa.
Si mettono in evidenza Sani, Zazzaron, Milcik, e a sprazzi Bellè, ma più che altro con iniziative personali, che non impensieriscono Franko.

Al min. 14,15 un’altra penalità ad un innervosito Viti, che oltretutto si infortuna ad una mano, e non sarà più in grado di rientrare.
Stavolta i Milanesi sfruttano la superiorità numerica con Comencini (min.15,44, 0 a 6).
Prima della fine del primo tempo, Milano andrà a segno altre tre volte, con Simunek (min.16,12, 0 a 7), Kucera (min.19,14, 0 a 8), e Uccelli (min. 19,45, 0 a 9).

Si vede ogni tanto una timida reazione dei Flying Donkeys, ma il risultato non cambia fino alla fine del primo tempo.

Inizio del secondo tempo in salita, per i Flying Donkeys, con Saettoni che viene punito dopo 30 secondi di gioco (min25,32), ma la strenua linea penalty Killing resiste, anche se dovrà capitolare poco dopo, con in panca puniti Bellè (min.29,04), quando va in rete ancora Mantese, per la sua personale doppietta (min.30,34, 0 a 10).
Al min. 33,08 ancora Simunek (0 a 11), e terzo gol personale per Comencini (0 a 12, min.33,23).
Al min. 35,23 penalità a Lunardini, e Milano non ne approfitta, mentre sul secondo fallo dello stesso Lunardini (penalità differenziata), i Lombardi vanno ancora in rete (min.38,29, Simunek 0 a 13).

Armeni dice che così può bastare, anche a causa di alcuni acciacchi fisici, e si fa sostituire da Corti.
Al min.40,01 il quarto goal personale di Comencini porta a 14 il totale Milanese.

Al min.41,17, viene punito Zorzet, ed è l’occasione per i Flying Donkeys  di segnare il goal della bandiera, e ci riesce Bellè, che spiazza Fiordelisi che ha sostituito Franko davanti alla gabbia Milanese.
Al min. 42,26, penalità a Milcik, e i Milanesi ne approfittano per segnare il 15° gol, secondo personale per Tomasello (min.43,57).

Al min. 43,48, doppia penalità a Lunardini e Buggin, (per Lunardini è il terzo fallo, quindi 2+10), e i Milanesi sembrano gigioneggiare nei confronti dei Toscani, ma un fresco Corti davanti alla gabbia, un Sani con ancora la voglia del riscatto, insieme a Branzanti, ma anche Rovai, resistono al Power Play, e  al ristabilirsi della parità numerica, il secondo goal dei Biancocelesti arriva grazie alla tenacia di Milcik (min.45,51, 2 a 15).
Il raddoppio risveglia nei Flying Donkeys un tardivo orgoglio, che costringe al fallo per la terza volta Tessari (min. 46,42, 2+10), e al successo del Power Play col meritato  terzo goal Biancoceleste, di Branzanti (3 a 15, min.48,08).

Corti neutralizza le ultime folate offensive del Milano, e alla sirena finale, il risultato è invariato.

Molto pesante il punteggio, per i Flying Donkeys, ed è chiaro, che davanti ad alcuni dei migliori attaccanti del Campionato, stavolta si è sentito il peso della mancanza del portiere Buschi, anche se Armeni, non ha niente da rimproverarsi, viste le difficoltà nell’affrontare una partita intera, soprattutto rientrando da una settimana di fermo.
Il portiere di Follonica, ha dato il massimo, finché ha resistito.

Adesso una settimana di stop, e Sabato 11 Febbraio, i Flying Donkeys voleranno a Roma per affrontare il primo spareggio salvezza del girone di ritorno, contro Latina.

Gli altri risultati:

Cittadella-Padova 9 a 5, Monleale-Trieste 2 a 2, Vicenza-Asiago 8 a 1.
Arezzo e Latina a riposo.
La classifica:

Trieste 34, Vicenza e Monleale27, Milano 26, Asiago 23, Padova e Cittadella 15, Empoli 6, Latina e Arezzo 3 punti.

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









6 utenti In linea

google
Ricerca interna: