Serie A2: MATEMATICAMENTE PRIMI !!!

GALLERY FOTOGRAFICA

La marcia trionfale, che ha portato alla matematica certezza del primato nella classifica di serie A2, prosegue senza soste.
Arrivati a Forlì per affrontare il San Benedetto, i giocatori Biancocelesti erano già consapevoli del primo posto assoluto nel campionato Cadetto di Hockey in Line, ottenuto grazie alla vittoria dell’A.S.D. Libertas Forlì sulla seconda classificata Latina, ottenuta Sabato sera.
Non è stato facile per Coach Carboncini mantenere alta la concentrazione dei suoi giocatori per il penultimo incontro di Campionato, che vedeva i Biancocelesti impegnati contro il San Benedetto, una delle squadre che fin’ora ha disputato un ottimo girone di ritorno.
Partenza al rallentatore per i Donkeys, che
cadevano nella trappola dei Marchigiani, che sono bravissimi ad attendere gli avversari per lanciare le punte Tiburtini e Vagnoni, capaci di sbaragliare i difensori Toscani.
Due gol di Vagnoni, a distanza di poco più di un minuto l’uno dall’altro (min 5.53, e min.6.44), sono quasi l’uno la copia dell’altro, e umiliano momentaneamente i neocampioni, che stentano a risvegliarsi dal loro torpore.
Un gol subito dalla prima linea, con un Branzanti che inizia la giornata malissimo, grazie ad un colpo di stecca di un avversario (involontaria), che gli apre un labbro, e uno alla seconda, vede in quel momento solo la terza linea che mette in pericolo la gabbia difesa da Aliprandi.
L’accelerazione dei Biancocelesti mette in difficoltà i Rossoblu, che devono ricorrere alle maniere forti per evitare il peggio, ed è Ruggeri che per primo viene fermato per 2 minuti dall’arbitro.(min.10.05), e durante il Power play, anche Vagnoni commette fallo, e quindi l’Empoli si trova in 4 contro 2. Poco dopo il rientro del primo giocatore penalizzato Pazzaglia accorcia le distanze (2 a 1 min.13.33).
Al min. 20.18, ancora una penalità al Sanbenedetto, stavolta tocca la Lattanzi (min.20.18), ed è di nuovo Pazzaglia a concretizzare con un tiro dalla distanza (min.20.27, 2 a 2).
Le due squadre vanno al riposo in parità, e i Flying Donkeys iniziano il secondo tempo con un ritmo migliore, continuando a mettere pressione sugli avversari, lasciando meno spazio ad errori e imprecisioni,e i Marchigiani si difendono come possono, ma al min. 28.18 viene colto in fallo Pagani.
Sul seguente Power Play, è Bellè a portare in vantaggio i Biancocelesti (min. 29.31, 2 a 3), dando una svolta alla partita, che adesso vede i Flying Donkeys a creare gioco, e i Pattinatori Sanbenedettesi ad inseguire.
Al min. 32.15 è il Biancoceleste Toccafondi a commettere fallo, ma il San Benedetto non ne approfitta, e anzi, i Rossoblu devono stare attenti alle azioni in contropiede nonostante la superiorità numerica.
Al min. 38.02 si vede una pregevole azione della prima linea, che rapidissima, attraversa il campo con tre soli passaggi tutti di prima, con Sani che porta a due lunghezze il vantaggio dei Biancocelesti (2 a 4).
Al min. 38.58, un’altra penalità a Toccafondi, ma nemmeno stavolta Sanbenedetto ne approfitta.
Passano pochi minuti, e si vede un’altra bella azione, stavolta della terza linea, con un’ottima combinazione fra Onorato e Capitan Errico, col primo che raccoglie la respinta del portiere su un tiro del secondo, offrendogli un assist perfetto, e il numero 3 toscano infila la gabbia con un tiro rasoterra che passa sotto ai gambali del portiere. (2 a 5, min.45.15).
Gli ultimi minuti vedono i Biancocelesti divertirsi, facendo vedere anche qualche numero, con Rovai che con una piroetta salta un avversario, e Bellè che fa vedere qualche magia con la stecca, liberando Branzanti, che concretizza con un bel gol, anche se non è decisamente la sua giornata;
L’arbitro annulla per un presunto colpo di stecca al guanto del portiere.
Poi tocca al giovanissimo Giorgetta, che con uno slalom perfetto salta tutti gli avversari, andando ad un soffio dal gol.
Armeni sostituisce davanti alla gabbia Empolese Buschi, e deve subito impegnarsi per difendersi da un Power Play, per una penalità inflitta a Sani (min.46.13), ma al min.48.57 è Bellè a portare a sei gol il vantaggio Biancoceleste.
Al min. 49.12, Tiburtini approfitta di una distrazione collettiva degli Empolesi, accorciando le distanze per il definitivo 6 a 3.
Grande festa dei Biancocelesti a fine partita, che finalmente si possono scatenare per festeggiare la vittoria nel Campionato di serie A2 2010-2011.
Domenica l’ultima di questo bel torneo, in casa contro Treviso,e sarà comunque festa, anche se poi inizierà il difficile lavoro di preparazione in vista dell’impegnativo Campionato di serie A1, 2011-2012.

  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions






  • login









3 utenti In linea

google
Ricerca interna: