Serie A2: ANCHE I “CIUCHI EMPOLESI”………INCIAMPANO

GALLERY FOTOGRAFICA

Empoli 20-02-2011.
Il Latina si impone per 7 a 5, riscattando la sconfitta subìta nella partita di andata.
Termina la lunga serie di vittorie consecutive dei Donkeys.
Si potrebbe pensare, che la squadra, appagata dalla matematica promozione, si sia un po’ “rilassata”, ma in realtà forse è successo proprio l’opposto:
La troppa foga nel voler continuare la serie di vittorie, forse ha tolto un po’ di lucidità ai Biancocelesti, che rispetto alle altre partite stavolta sono stati
meno bravi a gestire le situazioni favorevoli.
Lo potremo dedurre dalla cronistoria della partita:
I Mammuth Latina, mostrano subito le loro qualità, e la loro determinazione, pressando con insistenza i portatori del disco, mettendo subito in difficoltà i Toscani, che non riescono a imporre il loro gioco. Ne fa le spese Rovai, che è costretto al fallo per fermare un avversario in fuga, (min.2.05).
Il Power Play Laziale però non è efficace, e al rientro del difensore Biancoceleste, sono i Mammuth a commettere fallo (Zolovkins, min.4.23).
E’ proprio Rovai a sfruttare il Power Play, con un bel tiro dalla distanza che beffa il portiere laziale (min.05.41, 1 a 0).
E’ quasi imediata la risposta dei Mammuth, che sfruttano un passaggio impreciso dei Biancocelesti, con Zolovkins che ringrazia, e indirizza un bel tiro verso la porta empolese beffando Buschi (min. 06.03, 1 a 1).
I Biancocelesti non sono precisi come la tradizione ha voluto fin’ora, e uno scontro fra due difensori Toscani libera Trinetti, che si può involare tutto solo verso la porta di Buschi, portando in vantaggio per la prima volta i Mammuth (min.7.12, 1 a 2).
Al min. 7.47 penalità a Sani, ma la linea Penalty Killing toscana resiste,e non solo:seppure con la squadra in inferiorità numerica Saettoni ruba un disco, e riesce ad andare in porta, riportando di nuovo in parità l’Empoli (2 a 2, min.8.50, 2 a 2).
Il nuovo vantaggio Biancoceleste arriva al min.12.24, con una delle poche uscite organizzate che riescono: Sadocchi lancia capitan Errico, che passa di prima a Onorato, che a sua volte offre un assiste perfetto indietro a Lunardini, che insaccca. (3 a 2).
Coach Carboncini chiama alla calma i suoi, per farli ragionare, e abbassare un po’ il ritmo forsennato che fa perdere lucidità, ma stavolta resta inascoltato, i Donkeys continuano a macinare gioco, coi Mammuth che sono bravi a contrastare e a ripartire, e troppe volte Buschi deve affrontare situazioni di 2 contro 1, o 2 contro 0, e su uno di questi episodi, è bravo Panella a ritrovare il pareggio per i Mammuth (min.17.13, 3 a 3).
Al min. 22.01 penalità a Somavilla, e il Power Play Biancoceleste stavolta è efficace con Branzanti che pesca l’angolino destro della porta, riportando in vantaggio i Donkeys (min.22.50, 4 a 3).
Proprio allo scadere del primo tempo, riceve penalità Trinetti, e quindi i Flying Donkeys possono ripartire nel secondo tempo in vantaggio di reti, e in supriorità numerica, le condizioni ideali per cercare di chiudere la partita, ma non succederà niente di tutto questo.
Il power play Biancoceleste stavolta è inefficace, e i Mammuth riprendono il loro pressing costante, al min.28.32 nuovo Power Play toscano, con in panca puniti Ingrao , ma ancora una volta il punteggio resta invariato.
Anche i Mammuth però sprecano un Power Play, con Branzanti in punizione (min.30.48), ma i Laziali trovano nuovamente il pareggio poco più di un minuto dopo con Trinetti (min.34.12, 4 a4).
Penalità a Pernarella (min. 38.21), e Coach Carboncini cambia qualcosa nella linea Power Play, inserendo Capitan Errico al posto di Saettoni, e la mossa risulta vincente, perchè il Capitano sfrutta un assist perfetto di Sani, riportando in vantaggio i Toscani (min.39.37, 5 a 4).
Mancano poco più di 5 minuti alla fine, e Coach Carboncini chiama ancora alla calma i suoi, ma purtroppo invano, i Biancocelesti non trovano tranquillità, bravi i laziali a tenerli sempre sotto pressione, e in pochi secondi riescono a pareggiare con Zacchi (min.39.54, 5 a 5).
La partita si fa molto dura, anche perchè la stanchezza comincia a farsi sentire nelle due squadre, e aumentano le penalità.
Dopo una penalità a Massimi, finisce in panca puniti per cattiva condotta anche Pernarella, e durante il power Play toscano, viene punito anche Saettoni, ma il risultato non cambia.
Al min.43.18 penalità al Biancoceleste Onorato, e stavolta il P.P. Laziale è efficace, con Santilli che riporta in vantaggio i Mammuth (min.44.50, 6 a 5).
La reazione Toscana non è lucida, al min.45.15 penalità contemporanea a Bellè e Massimi, con il primo che subito dopo il rientro viene colto nuovamente in fallo (min.47.59), e stavolta i Mammuth sfruttano il Power Play (Trinetti, min48.04, 5 a 7).
Lo stesso Trinetti termina la partita in panca puniti (min.48.04), ma nonostante l’ultimo minuto giocato in 5 togliendo il portiere, l’Empoli non è più in grado di accorciare le distanze.
Volendo prendere il lato positivo di questa sconfitta, si può dire che coach Carboncini avrà modo di trovare molto materiale su cui lavorare, per far crescere ancora questa squadra, che a fine partita non è riuscita a festeggiare a pieno la promozione matematica, insieme al suo pubblico, perchè troppo amareggiata per una partita che poteva avere esiti diversi, se affrontata con più precisione.
Ma il lavoro continua, perchè nessuno si sente ancora appagato.

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









2 utenti In linea

google
Ricerca interna: