Serie A2: L’HOCKEY EMPOLI CHIUDE A PUNTEGGIO PIENO

FOGLIO GARA // Classifica serie A2 – 2010/2011 // PROSSIMA GARA

GALLERIA FOTOGRAFICA

Empoli 10-01-2011. L’ HOCKEY EMPOLI, battendo in trasferta i Rhinos Treviso per  5-2 , chiude a punteggio pieno il girone di andata  del campionato  2010/2011.
Una partita un po’ temuta, a causa del precedente contro Montebelluna, con oltre 80 minuti di penalità al Treviso, si è invece dimostrata tranquilla dal punto di vista disciplinare, e a tratti anche bella per il gioco espresso dalle due squadre.
I Flying Donkeys vogliono sfatare la tradizione che li vedono spesso un po’ lenti in partenza, e mettono in pista subito una serie di azioni
veloci e precise, che lasciano un po’ di stucco gli avversari di turno.
Un po’ imprecisi sotto porta, i Donkeys però impegnano più volte il portiere Veneto De Lazzaro, che si esibisce anche in alcune belle parate.
Non può nulla però, contro la splendida azione finalizzata in acrobazia dal Biancoceleste Gianluca Saettoni (min 3,25, 0 a 1).
Poco più di due minuti più tardi, altra bella azione che vede Sani libero davanti alla porta avversaria, subire un fallo, che però non gli impedisce di raddoppiare (min. 5,30, 0 a 2,  e  2 min. Penalità al trevigiano Roccaro, neutralizzata dal gol).
Al minuto 13,48, una grossa distrazione difensiva dei biancocelesti permette al giocatore veneto Gobbo di presentarsi tutto solo davanti al portiere Buschi che viene beffato per il momentaneo 1 a 2 dei padroni di casa (min.13,48).
Il gol infonde nuove energie ai giocatori del Treviso, ma la partita prosegue con diversi rovesciamenti di fronte, ma senza variazioni di risultato, nonostante Saettoni, colpendo involontariamente un avversario, al min. 23,45, subisca 2 minuti di penalità.
Il secondo tempo va avanti sulla falsariga del primo, anche se i Donkeys cercano di gestire la partita, ma al min. 23,16, Toccafondi recupera un disco d’oro lasciato vacante dai difensori che si interessano più del Capitano, e realizza uno splendido gol, per l’1 a 3 biancoceleste.
Al minuto 30,54 penalità per Lunardini, ma il Power Play veneto non cambia il risultato, mentre il successivo Power play biancoceleste, dovuto alla penalità inflitta a Gobbo (min. 38,18), è efficace col bel tiro di Pazzaglia (min. 39,38, 1 a 4).
Al minuto 45,14 la difesa biancoceleste ha un momento di black out, e osserva passiva lo slalom di Kupec, che si invola incontrastato verso la porta empolese, portando i suoi sul 2 a 4.Al min. 45,30, un’entrata un po’ troppo decisa di Bovo mette a gambe all’aria Saettoni, che nella caduta ha un gesto di stizza nei confronti dell’avversario, e l’arbitro manda entrambi in panca puniti.
Invariata la parità numerica in campo, fino al min.46,19, quando Viti sbaglia un passaggio al compagno difensore, facendo volare il disco fuori campo, ma l’arbitro lo punisce come ritardo del gioco. Ancora una volta la linea Penalty killing Empolese impedisce agli avversari di segnare.
Al min,48,45, Sebastiano Russo ferma alla disperata Capitan Errico che si sta involando verso la porta, commettendo fallo, (min.48,45), e ancora una volta il Power Play empolese è efficace con Sani, che segna per il definitivo 2 a 5 (min.49,15, doppietta per lui).
Gli ultimi secondi vedono i Rhinos all’arrembaggio nel tentativo di realizzare l’ultimo gol, ma la difesa biancoceleste non molla fino alla sirena finale.
Partita molto fisica , ma corretta, con un ottimo terzo tempo a bordo pista, e un piccolo rinfresco a base di birra e dolci offerta dai Rhinos, è stata la degna conclusione di un’ottima giornata di sport.
Adesso c’è da sfruttare il weekend di riposo per prepararsi per l’insidiosa partita in trasferta a Montebelluna Domenica 30 gennaio!

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









6 utenti In linea

google
Ricerca interna: