I FLYING DONKEYS ( dopo un anno) SI RI-PRENDONO “VIA TITO”

FOGLIO GARA // Classifica serie A2 – 2010/2011 // PROSSIMA GARA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

GALLERIA FOTOGRAFICA

Empoli 29-11-2010. Non è cominciata nel migliore dei modi la trasferta dei Flying Donkeys a Roma di sabato scorso che hanno dovuto ricorrere all’uso delle loro vetture private, a causa della rottura di ben 2 pullman.
Prima il pullman con autista, e poi la mancata partenza di un pulmino 9 posti che poteva trasportare almeno parte della squadra.
Nessuno si è perso d’animo, e si è subito formata una carovana di 6 vetture, guidate da giocatori e accompagnatori, che hanno portato i Biancocelesti a Roma in perfetto orario.
Ma veniamo subito alle note positive, che riguardano lo
svolgimento della partita:
Il Latina del temutissimo giocatore Italo Canadese Jason Trinetti non ha aspettato molto a mostrare le sue qualità, mettendo subito sotto pressione i Biancocelesti.
La sorpresa è che Jason , marcato sempre in modo impeccabile da Alberto Viti, non sembra in grande giornata, mentre il giocatore neroazzurro più pericoloso sembra l’italianissimo Panella, che con un bel gioco individuale mette più volte in difficoltà i Donkeys. Gli attaccanti Biancocelesti non sono da meno, e si fanno vedere frequentemente davanti alla gabbia dei Mammuth; I vari Sani, Errico, Saettoni, Galli, Guidi, Onorato, e il giovanissimo Giorgetta, non hanno nessun timore reverenziale, e sono tutti capaci di far male lì davanti, per non dimenticare dei tiratori formidabili come Branzanti, Pazzaglia, e Rovai, per non scordare Sadocchi e Lunardini.
Le reti restano però inviolate fino a quasi metà primo tempo, nonostante un power play per parte: Il primo a sedersi in panca puniti è Alessio Sani (min.5.39), ma Latina non riesce ad approfittarne, mentre al min.9,23 prende penalità 2 min. Santodonato, ma il punteggio resta invariato.
Il gol vantaggio dei Mammuth viene invece in situazione di squadre al completo, ed è proprio Panella l’autore di un pregevole gol.(min.12,49).
L’ Empoli non ci sta, ed è Capitan Errico a suonare la carica, lanciato da un perfetto passaggio di Alberto Viti,  supera di poco la metà campo. e con uno slap preciso e potente, batte il pur bravo portiere Pieralli,(1 a 1 min.17,12).
I Biancocelesti finiscono il primo tempo in superiorità (penalità a Sommavilla al min.24,08), e inizieranno il secondo con un Power Play di circa un minuto.
La penalità dei Mammuth finisce senza che questi abbiano subìto gol, ma poco più di un minuto dopo, si vede una bella azione di attacco Biancoceleste, con Sani, lanciato da Branzanti, che offre un perfetto assist a Errico da sotto porta, col Capitano che ringrazia e insacca perentoriamente, cogliendo l’angolo destro della porta, sotto la traversa. (min. 27,29 doppietta per lui), portando in vantaggio i Flying Donkeys.
Il vantaggio dura meno di un minuto, perchè al min.28,17 è di nuovo Panella,. a conferma della sua giornata di grazia, a mettere il disco alle spalle del pur bravissimo Buschi (2 a 2, min.28,17).
Dopo il gol, si vede qualche discussione in campo, perchè i giocatori Biancocelesti più vicini all’azione, hanno visto togliere il disco da sotto il gambale del portiere Buschi, e metterlo dentro.
Tutto potrebbe finire lì, ma Trinetti, già innervosito dalle marcature strettissime da parte di Viti, in alternanza con Alessio “Sissi” Rovai, va a discutere animatamente davanti alla panchina Biancoceleste, e l’arbitro non può che dargli 10 min. di penalità per cattiva condotta.(min. 28,29).
I Mammuth sfruttano il momento di confusione, l’arbitro vede un fallo di Viti, alza il braccio per la penalità differita, ed è ancora Panella bravo ad approfittarne, portando in vantaggio i Mammuth (min.29,13 Hat Trick per lui).
Coach Carboncini mette ordine nelle fila Biancocelesti, e inserisce la terza linea composta da Sadocchi, Lunardini, Giorgetta, Onorato, e Guidi (alternato a Galli, che si giostra fra seconda e terza linea), permettendo così alle prime due linee di rifiatare, e riordinare le idee.
La partita si fa più nervosa, ma i Biancocelesti, che hanno più possibilità di prendere fiato, restano lucidi.
Al min. 30,27 si siede in panca puniti il Mammuth Pernarella, ma durante il Power play viene colto in fallo dall’arbitro anche Pazzaglia, si vedono fasi concitate di gioco, ma a trovare il bandolo della matassa è il Biancoceleste Saettoni, che riporta in parità la sua squadra (min. 38,01).
La reazione del Latina è veemente, ma confusa, e l’Empoli tiene botta, riuscendo a portarsi più volte in avanti, ed è Sani, su un bell’assist di Saettoni a riportare avanti i Flying Donkeys.
Non è ancora finita, perchè al min.47,21 l’arbitro vede di nuovo un fallo di Pazzaglia, costringendo l’Empoli a finire il match in inferiorità numerica, ma la linea P.K. Biancocelse resiste anche ad un Power Play dei Mammuth con tanto di Trinetti in campo (ancora grandissimo Viti a neutralizzarlo, con l’aiuto di Rovai). Al fischio finale, questi magnifici ragazzi hanno potuto finalmente festeggiare la stupenda vittoria, che permette all’Empoli di restare da solo lassù in vetta alla classifica.
Tutti si sono corsi ad abbracciare per primo il giovane portiere Buschi, ancora una volta protagonista di una grande prestazione.
Adesso però, c’è da fare tutt’altro che sedersi sugli Allori, perché Sabato prossimo ci aspetta un altro match di fuoco, dal momento che c’è da affrontare i Draghi Torino in casa loro, squadra proveniente dalla massima categoria, e quindi molto ben organizzata in campo!
L’avventura continua!
Prossima puntata: Nella tana dei Draghi!

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









8 utenti In linea

google
Ricerca interna: