A VOLTE…………..RITORNANO!

APRI LA GALLERIA FOTOGRAFICA

l’A.S.D. Empolihockey ha festeggiato la fine del Campionato di serie A2 nel migliore dei modi: Martedì 20 Aprile Al Pala Aramini si è svolta la tradizionale partita “Giovani contro Vecchi” in una serata di amicizia, e soprattutto molto divertente.
Sono intervenuti giocatori che hanno giocato nei Flying Donkeys agli albori della Società, ed era curioso l’abbinamento fra i più esperti giocatori tutt’ora in attività, e coloro che hanno appeso al chiodo i pattini ormai da diversi anni.
Prima presentiamoli, Tra i giocatori “anziani” tutt’ora in attività,
c’erano:Il portiere Simone Armeni (tutt’ora portiere della prima squadra), Stefano Branzanti (difensore fondamentale, e playmaker della prima squadra), Carlo Casini e Francesco Levante (attaccante e difensore dell’attuale prima squadra).Tra gli “ex” era presente Gianni Francalanci (che ancora si allena sporadicamente con l’attuale squadra), Stefano Carboncini (allenatore della prima squadra), l’inossidabile e insuperabile Niki Scudier (attualmente allenatore del Forte dei Marmi).
Infine passiamo  agli “ex” un po’ più lontani: Emiliano Chiarugi (ancora in ottima forma), Alessio Pace (anche lui ancora tonico e attivo), Simone Parentini (la “muraglia” difensiva!), Alessio Pace (ancora un ottimo attaccante),poi “Steva Pistolesi, l’ex portiere Massimo Marmugi, Bitossi (che ha ripreso saltuariamente ad allenarsi), e Brunetti. Presenti anche (ma solo per fare il tifo), Frati e Spinelli.
Le nuove leve, Capitanati da Alessandro Errico (come in Campionato), erano rappresentati da Alberto Viti, Alessio Sani, Luca Corti, Mattia Pazzaglia, Cosimo Beduini, Mirco Giorgetta, Lorenzo Toccafondi, Laura Giannini, e Andrea Santacroce (che ha rispolverati i pattini dopo 3 anni di inattività. In porta, naturalmente il Nazionale U20, Federico Buschi.
Fin dall’inizio della partita, i giovani cercano di imporre il loro ritmo, ma i “vecchi” non si lasciano sovrastare, e riescono anch’essi a rendersi pericolosi davanti alla gabbia di Buschi. Bravo anche Armeni, che si esibisce in diverse parate.
Il primo gol dei giovani viene con un Power Play, dovuto all’espulsione temporanea di Pace, che nel tentativo di fermare Viti, lo abbraccia letteralmente per una decina di secondi. Anche se in penalty Killing, Scudier e Carboncini tentano di sfuggire ai giovani, ma è sempre pronto Buschi, davanti alla gabbia. Il power play dei giovani si conclude col gol di Capitan Errico, che coglie un rimbalzo sulla parata di Armeni di un tiro insidioso di Toccafondi, beffando l’incolpevole portiere.
Subito dopo, il Capitano ci riprova, girando da dietro porta, ma stavolta Armeni non si fa sorprendere. Sarà invece Sani a raddoppiare, con un tiro dal lato della porta, che rimbalza su un pattino di Armeni. I “vecchi” sono tutt’altro che rassegnati, bellissimo il gol di Carlo Casini, che riceve il disco da Scudier, e beffa Buschi con un preciso slap, accorciando le distanze (2 a 1). Sarà di nuovo l’inossidabile Scudier a dare l’assist da dietro porta a Carboncini, che solo davanti a Buschi lo infila con un preciso tiro ravvicinato, per il pareggio 2 a 2.
I giovani ricominciano a macinare gioco, e per poco Laura Giannini non li riporta in vantaggio, ma Armeni non si lascia sorprendere e para. C’è il cambio di portiere davanti alla gabbia dei “vecchi”, Massimo Marmugi sostituisce l’esausto Armeni, e dopo poco Marmugi vede impotente infrangersi un tiro di Errico sul palo, ancora pochi secondi, e Errico, recuperato il disco, scambia con Toccafondi, e riporta in vantaggio i giovani (3 a 2). Non c’è pace per Marmugi, perchè subito dopo l’ingaggio, Mirco Giorgetta con un bel tiro porta i giovani sul 4 a 2.
Scudier (sicuramente tra i migliori in campo dei “vecchi”), non ci sta e con una magnifica azione salta tutta la difesa dei giovani, ma a Buschi battuto, coglie in pieno il palo. Adesso però è goleada dei giovani, con Toccafondi (giro dietro porta e 5 a 2), l’incredibile 6 a 2 di Santacroce su impeccabile assist di Giorgetta, poi il 7 a 2 di Toccafondi (non rilevato dall’arbitro, ma assegnato con la prova televisiva ( aah, la tecnologia moderna! ).
Bella azione Pazzaglia-Errico, con Errico che fa passare il disco sotto il gambale del portiere (8 a 2), e poi discsa solitaria di Pazzaglia che mette con uno slap il gol del 9 a 2. L’ultimo gol è dei “Vecchi”, stavolta è  Francalanci, che trova impreparato Buschi con un tiro insidioso dalla media distanza, per il risultato finale di 9 a 3.
Grande festa, a fine partita, con birra e pizza, e naturalmente commenti esaltanti sulla serata.
Una bella rimpatriata, che sicuramente ha fatto tornare la voglia a più di un “ex”, a rimettere i pattini!

  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions






  • login









4 utenti In linea

google
Ricerca interna: