HOCKEY IN LINE serie A2 , IN TRE SULLA CIMA!!

Classifica serie A2 – 2009/2010 //  Prossima Gara //

carboncini-stefano-foto

Coach Carboncini Stefano

Empoli 22-01-2010 . In occasione della fine del girone di andata il Coach empolese Carboncini Stefano stila un bilancio di questa prima parte di campionato, iniziato non certo nel migliore dei modi:
“La batosta all’esordio avrebbe condizionato qualsiasi squadra, i ragazzi sono stati eccezionali”.

Come da pronostico, nello scorso weekend, in occasione dell’ultimo turno del girone d’andata, i Ghosts Padova non hanno incontrato particolari difficoltà nell’espugnare la pista di Messina contro il fanalino di coda Catania approfittando così del turno di sosta di Cittadella e Empoli per raggiungere le 2 capoliste in vetta alla classifica della serie cadetta di hockey in line. Si arriva così al giro di boa con un terzetto al comando che fa sorridere inevitabilmente il coach biancazzurro Stefano Carboncini: “Iniziare il girone di ritorno primi in classifica, in compagnia di squadre come Cittadella e Padova, va oltre ogni più rosea aspettativa della vigilia”. “Il fatto di essere una neopromossa – ammette il tecnico empolese – ha amplificato ancor di più le prestazioni dei ragazzi come testimoniano i tanti complimenti ricevuti da ogni parte che fanno sempre piacere, ma che non devono assolutamente far cambiare l’approccio mentale alle partite e l’atteggiamento durante tutta la settimana di allenamenti”. “I ragazzi – ribadisce il concetto coach Carboncini – devono continuare ad aver voglia di migliorarsi e di lavorare duro perchè questa è l’unica strada da seguire; in questo senso posso dire che ho la fortuna di avere a che fare con giocatori che ogni allenatore vorrebbe. Errico e compagni li conosco oramai molto bene e sapevo con certezza che non avrei avuto problemi sotto l’aspetto dell’impegno; i due nuovi arrivati, Toccafondi e Sadocchi, si sono poi integrati come meglio non potevano, quindi l’unico punto interrogativo rimasto era quanto il sentire la responsabilità sulle proprie spalle avrebbe condizionato i molti Ciuchi esordienti nel campionato di serie A2”. “L’obbiettivo mio e della società – sottolinea l’allenatore dei Flying Donkeys – è quello di far crescere i ragazzi sotto tutti gli aspetti facendo fare loro una esperienza più positiva possibile su cui costruire un solido futuro sportivo. La gara col Padova (9-0 all’esordio per i veneti, ndr) avrebbe condizionato qualsiasi squadra, invece i biancazzurri sono stati eccezionali rendendosi protagonisti di una reazione da vero team, anche perché, dopo aver visionato più volte il filmato della partita, si sono resi conto di quanto il risultato li avesse penalizzati oltremisura. Da lì è iniziata una serie di prestazioni importanti culminate nella vittoria interna sulla capolista Cittadella, autentica la ciliegina sulla torta di questo inaspettato girone d’andata”. “È da quando abbiamo iniziato la preparazione – conclude Carboncini – che cerco di trasmettere personalità alla squadra: con le grandi la tiriamo fuori, mentre con le compagini meno organizzate facciamo fatica e andiamo in confusione. Ecco, quando i ragazzi affronteranno anche queste partite con la mentalità che deve avere una grande squadra, beh, allora, potremo dire di aver fatto un bel salto di qualità”.

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









8 utenti In linea

google
Ricerca interna: