Finita la Regular Season a dir poco dominata da Empoli, con 50 gol fatti e solo 3 subiti

Prossima FINAL FOUR// Camp. FEMM- GIRONE B// Statistiche FEMM// Referto-Gara// Foto della gara//

20090516_214147_180

iL "BAR STADIO" Premia Pagliaricci G. come " Best palyer of the match"

EMPOLI, 19.05.09 – Ennesima partita a senso unico nella fase regolare chiusa dalle Ciuchine Volanti a punteggio pieno, con 50 gol all’attivo e solo 3 al passivo. Tudini e compagne, pur senza pigiare troppo sull’acceleratore, riescono lo stesso a infliggere all’avversario di turno, la Nuova Polisportiva Molinese, il maggior passivo (12-0) di questa 1ª parte di campionato. Adesso le biancazzurre potranno godere di un weekend di riposo, utile per la disputa, ad Asiago, del gironcino C di spareggio tra le 2e classificate dei gironi A (Invicta Modena) e B (Asiago Pink Vipers) e la compagine meridionale del Catania Flames, finora ferma ai box (la Polisportiva Rhegium non ha più confermato la propria partecipazione). Un concentramento da cui usciranno le 2 compagini che andranno a contendere all’Hockey Empoli e al detentore Draghi Torino lo scudetto nelle Final Four in programma al Palaramini il 30 e 31 maggio.

1° tempo (6-0). Primo tempo a rallentatore con la compagine di casa che inizia a giocare come sa solo negli ultimi 5 minuti. Questo nonostante Raia sblocchi subito il risultato (1-0 dopo appena 43”). Al 4’55” Molina prova timidamente ad affacciarsi nella metà campo avversaria, ma la conclusione delle ospiti viene prontamente parata da Lara Amici, schierata subito da coach Carboncini a difesa della gabbia biancazzurra, con Serena Boschi tenuta in panchina per tutto l’incontro per precauzione a causa di un risentimento alla schiena. E’ nuovamente Raia ad andare in rete al 9’14” siglando il raddoppio per le padrone di casa (2-0). Al 12’15” la Molinese prova invano a riorganizzarsi chiamando il time out. Nel finale di frazione, infatti, Massa (3-0 al 14’25”), Battocchio (4-0 al 15’34”), Belvedere (5-0 al 16’29”) e ancora Raia (6-0) arrotondano ulteriormente il risultato prima che le due compagini vadano al riposo.

2° tempo (6-0). La ripresa prosegue sulla falsa riga del 1° tempo con le biancazzurre che, pur senza ordire chissà quali trame di gioco, riescono a far lievitare il bottino fino a 12 reti ottenendo così il migliore risultato di questo agevole avvio di campionato. Un ottimo viatico in vista della ben più ardua semifinale in programma tra 10 giorni davanti al pubblico amico. Tornate in pista sul rassicurante risultato di 6-0 a proprio favore, le padrone di casa impiegano un bel po’ a carburare. A dar loro una mano la penalità inflitta al 26’17” a Mancuso; e in power play arriva la 3ª realizzazione di Raia (7-0 al 27’50”). E’ poi la volta di capitan Tudini di prender per mano le proprie compagne (8-0 al 31’28”), seguita poco dopo da Pagliericci, premiata a fine partita come mvp del match (9-0 al 31’44” e altro time out richiesto dalla panchina pisana). Al 32’05” è di nuovo “Mimma” Tudini ad andare a referto (10-0), mentre al 33’20” decide di partecipare alla saga del gol anche Rosalba Pirino (11-0). Le locali giocano inevitabilmente sul velluto. Il match si chiude come era iniziato, ossia con un gol del gioiello di casa Eleonora Raia (12-0 al 37’48”), in vetta alla classifica cannonieri del campionato con 18 segnature (seguono ben distanziate, a quota 9 reti, Toffano dell’Asiago e la torinese De La Forest), mentre con 8 gol troviamo le nostre Tudini e Guglielmino).

Post partita. “Ritmi blandi, gioco lento e spezzettato, anche per un’afa asfissiante, soprattutto nel 1° tempo”: così spiega la prestazione meno brillante del solito delle Ciuchine Volanti il direttore sportivo dell’Hockey Empoli Paolo Errico. “La Nuova Polisportiva Molinese – prosegue Errico – ha pensato in primis a difendersi, affacciandosi raramente dalle parti di Lara Amici, brava a farsi trovare pronta e ripagata in questo senso da un comodo shut out”. “Sei reti per tempo – sottolinea il diesse biancazzurro – con la nota positiva della giovanissima Pagliaricci che in tutto il campionato ha fatto vedere ottime cose, migliorando di partita in partita di pari passo con la sempre maggior convinzione nei propri mezzi. Non a caso Giulia è stata premiata a fine partita con la targa “Best Player of the match”, offerta come di consuetudine, dal Bar Stadio”. ”Il 2° tempo è stato senz’altro un po’ più vivace – fa notare Errico – e si sono messe in luce anche giocatrici come Alessandra Salvatore, che ha dimostrato una notevole capacità di tiro e avrebbe meritato il gol, e Martina Marroncini, difensore che ha contribuito efficacemente ad interdire le blande azioni offensive delle avversarie. Ha mancato l’appuntamento col gol Laura Giannini che però non si deve scoraggiare: stando più tranquilla, può star certa che prima o poi vedrà ripagato il grandissimo impegno profuso in allenamento. Da sottolineare infine la presenza al Palaramini di Valeria Guglielmino che, sebbene infortunata, non ha voluto mancare all’appuntamento per incitare le proprie compagne”. “L’appuntamento con le Final Four scudetto dell’ultimo weekend di maggio – conclude il dirigente empolese – dovrà trovare le Flying Donkeys pronte a dare il meglio di sé dal momento che il livello delle avversarie si alzerà notevolmente e sarà quello il momento in cui dovranno palesare in pista tutta la loro grande grinta e mettere in pratica quanto coach Carboncini ha insegnato loro in questi ultimi due mesi”.

  • 06-BAR STADIO – Empoli (FI)
  • 08-Comune di Empoli
  • Chianti banca
  • Lions
  • NATURHOUSE






  • login









10 utenti In linea

google
Ricerca interna: